Leggi il diario di viaggio
dei nostri ricercatori
  • 15
    gennaio
    2016
    Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano

    Laboratorio e sport. Così è scandita la gran parte delle mie giornate.

    Alla ricerca ci sono arrivata quasi per caso: volevo studiare architettura, ma mi sono lasciata intrigare da un incontro e ho scelto biotecnologie, a Milano. Dopo la laurea ho trascorso un anno in Germania, dove ho cominciato a fare ricerca sulle piante. Tuttavia non faceva per me: avevo bisogno di praticità, di lavorare su qualcosa che avesse un risvolto più concreto. Così alla fine sono entrata all’Istituto tumori di Milano, dove da nove anni mi occupo di cancro. In particolare del microambiente tumorale, cioè quel complesso di cellule e componenti con cui il tumore interagisce e che favorisce la sua progressione.