Leggi il diario di viaggio
dei nostri ricercatori
  • 22
    settembre
    2016

    La borsa iCARE cofinanziata da AIRC e dall’Unione europea mi ha dato l’opportunità di continuare il lavoro che avevo iniziato, grazie a un altro finanziamento, alla New York University. È stata davvero una grande opportunità che sono felice di aver potuto cogliere. Già durante il dottorato a Napoli, dopo la laurea in biotecnologie, e per un breve periodo di post dottorato, iniziai a lavorare nello stesso campo in cui opero oggi: lo studio di enzimi che legano altre proteine per portarle verso la degradazione. Queste ultime a loro volta mediano segnali importanti per la vita della cellula: regolando la loro distruzione si influisce quindi sulla loro disponibilità e funzionalità nei sistemi biologici.