Permette ai nostri più promettenti ricercatori un fondamentale percorso di formazione.

Giuseppe Sciumè
Istituto Pasteur Italia - Fondazione Cenci Bolognetti - Università “La Sapienza” di Roma, Roma

Quel manipolo di cellule immunitarie dietro il cancro al colon

Sono cresciuto a Favara, un piccolo paese dell’agrigentino e, fin da piccolo ho nutrito una grande curiosità verso tutto ciò che era inspiegabile o difficile da comprendere. La scoperta del mondo della biologia alla fine mi ha conquistato più di ogni cosa. Così, come altri studenti siciliani, nel 2001 mi sono trasferito a Roma per frequentare l’università.

Dopo la laurea triennale in Biotecnologie e quella magistrale in Biotecnologie Genomiche, nel 2010 ho conseguito il dottorato in Scienze Immunologiche. Dopo qualche mese mi sono trasferito a Bethesda (USA), ai National Institutes of Health (NIH), dove sono rimasto per sei anni.

Qui mi sono costruito un fondamentale bagaglio di esperienze e al di fuori del laboratorio sono cresciuto culturalmente, rafforzando ulteriormente la mia passione per la ricerca. Al punto che oggi posso dire che fare ricerca per me non è un lavoro ma il mio hobby preferito.