Permette ai nostri più promettenti ricercatori un fondamentale percorso di formazione.

Tiziana Triulzi
Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano

E se il tumore al seno sfruttasse il grasso per crescere?

Sono nata a Seregno, in Brianza, dove ho sempre vissuto con la mia famiglia e dove vivo tutt'ora. Nel 2004 mi sono laureata a pieni voti in Biotecnologie all'Università degli Studi di Milano. Dopo la laurea sono partita per Hannover, Germania, grazie ad una borsa di perfezionamento all'estero, dove ho lavorato per un anno in un laboratorio dell'università. Al rientro in Italia, nel 2006, ho iniziato la mia esperienza nel campo della ricerca oncologica all'Istituto nazionale tumori di Milano.

Grazie a un finanziamento TRIDEO, cofinanziato da AIRC e da Fondazione Cariplo, studio il legame tra gli adipociti (le cellule che formano il tessuto adiposo) e i tumori del seno. Vorrei capire se gli adipociti giocano un ruolo chiave nello sviluppo e progressione del tumore al seno o se sono solo spettatori dell'intricato processo. Il loro coinvolgimento diretto permetterebbe di approfondire il loro ruolo con lo scopo ultimo di identificare nuovi bersagli terapeutici e nuove possibilità di terapie di prevenzione del cancro soprattutto per le donne ad alto rischio.

Nel mio tempo libero mi dedico allo sport, amo viaggiare e vivere la montagna.Una delle mie più grandi passioni è la pallavolo, che ho giocato per circa 20 anni.