Leggi il diario di viaggio
dei nostri ricercatori
  • 15
    novembre
    2015
    CNR presso Fondazione Humanitas per la Ricerca, Milano

    Loris è troppo piccolo per capirlo, ma Mirko, che ha ormai otto anni, sa che mamma e papà fanno gli scienziati e si diverte a disegnare le cellule.
    Mirko è nato negli Stati Uniti, mentre svolgevo un post-dottorato a Stanford: qui mi sono occupata per sei anni soprattutto di cellule staminali ematopoietiche, le “mamme” di globuli bianchi, globuli rossi e piastrine.

    Poi, nel 2010 il ritorno in Italia, all’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Milano) al cui interno adesso lavoro per il CNR, continuando a occuparmi di staminali.
    L’avvio di un progetto di ricerca sul cancro, sostenuto da AIRC e Fondazione Cariplo, non è stato casuale.