Permette ai nostri più promettenti ricercatori un fondamentale percorso di formazione.

Giovanni Roti
Università degli Studi di Parma, Parma

Fare ricerca a mente sgombra. Così cerchiamo cure inattese per una rara leucemia

Dopo dieci anni in Usa, a Boston, poco più di un anno fa ho avuto la possibilità di tornare in Italia grazie al sostegno di uno Start up grant AIRC con il quale ho potuto creare un laboratorio e un piccolo gruppo di ricerca all'Università di Parma.

Se il rientro in Italia dopo un periodo così lungo negli Stati Uniti non è stato traumatico lo devo anche ai miei due bambini. Nati in Usa, hanno sempre associato l’Italia alle vacanze, ai nonni, agli zii. Così, quando siamo partiti, hanno contribuito ad alimentare la consapevolezza che non stavamo abbandonando qualcosa, ma cominciando una nuova esperienza.

Fin dalla specializzazione mi occupo di leucemia, in particolare dello studio delle caratteristiche genetiche che ne influenzano l’insorgenza e da medico ho sempre cercato di tradurre le nuove conoscenze in applicazioni cliniche che avessero un impatto concreto sulla vita dei malati.